Il meglio del Web
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Piccoli Animali
Ecco un portale sul mondo dei piccoli animali in cui si descrivono questi dolcissimi amici a quattro zampe, si danno consigli su come allevarli e si parla della terapia eseguita grazie alla loro compagnia
-
Passero
Un portale sul passero di cui se ne descrivono le caratteristiche generali, il comportamento e le abitudini e in cui si parla delle specie di passeri diffuse in Italia
-
Assistenza Veterinaria
L'Assistenza del Veterinario gioca un ruolo importantissimo nella salute e nel benessere del nostro animale; ecco allora un portale in cui potrete trovare delle informazioni utili in proposito.


Abitudini e Comportamento

Le Abitudini ed il Comportamento della Taccola

A seconda dell'ambiente in cui si trova, la taccola nidifica nelle cavità delle rocce e dei muri, preferendo notevolmente fenditure spaziose, ma dotate di un ingresso relativamente stretto.
Non è un animale particolarmente territoriale perciò sopporta di buon grado di coabitare con altre specie con cui però non si confonde mai. Come detto, infatti, la taccola è un animale monogamo che, anche all'interno dello stormo, mantiene salda la coppia maschio-femmina. Entrambe questi parteciperanno quindi alla costruzione del nido (richiede in media da 1 a 3 settimane) che, con la tipica forma di una coppa, viene composto intrecciando abilmente rametti, peli di altri animali (per esempio con crini di cavallo), ciuffi di erba, muschio, piccole corde e piume.

Essendo animali migratori poi, le taccole sono solite riutilizzare i propri nidi ad ogni stagione, semplicemente risistemandoli un po'. Qui, la femmina deporrà, nel periodo tra aprile e maggio, dalle 4 alle 6 uova che provvederà a covare per i successivi 17 o 18 giorni. Durante tutto il periodo della cova, la femmina viene nutrita dal maschio che continuerò poi ad occuparsi della neo-famigliola assieme alla compagna una volta che le uova si saranno schiuse.
Protetti e seguiti da entrambe i genitori, quindi, i pulcini verranno nutriti per 30 o 35 giorni, il tempo necessario perché diventino autonomi e, pian piano, imparino a volare e a provvedere da sé alle proprie necessità di cibo.

Il cibo di cui si nutrono le taccole è estremamente vario e l'alimentazione di questi animali varia a seconda delle disponibilità dell'ambiente. La taccola è infatti un animale onnivoro che mangia vegetali e carni senza particolari preferenze anche se una certa predilezione viene mostrata per gli insetti.
La taccola può sì nutrirsi di semi, di alghe, frumento e briciole che trova sparse in abbondanza nelle città, ma preferisce ugualmente gli insetti, le larve e tutti i piccoli invertebrati che reperisce con facilità nei sottoboschi ed, in generale, sul terreno. Ma si sa, l'occasione fa (in questo caso) la taccola ladra e la sua fama trova anche qui un motivo di esistere: la taccola, infatti, non di rado si dedica a saccheggiare i nidi degli altri uccelli, cibandosi di uova e predando gli uccellini neonati: oppure, approfitta dei pesci alla deriva sulle spiagge, delle carcasse di animali morti o di piccoli ma lenti topolini e lucertole che cattura con facilità. In più, la taccola è ricordata come uno dei più svelti ladruncoli del genere dei corvi, infatti, si dice che sia in grado di rubare il cibo da una tavola imbandita con una velocità impressionante.

taccola.it

taccola .it è un portale dedicato alla taccola, del genere corvus, di cui se ne descrivono le caratteristiche fisiche, la storia, l'habitat, le abitudini ed il comportamento.
Argomenti

La Taccola
Storia e Habitat della Taccola
Abitudini e Comportamento